Alla scoperta di Kiev: cosa vedere

Kiev, capitale dell’Ucraina, una delle città più antiche dell’Europa orientale. Prende il proprio nome da Kyi, uno dei quattro leggendari fondatori della città. Nata intorno al quinto secolo d.C., Kiev è ricca di storia, ragion per cui sono tantissime le cose da vedere in questa metropoli.

Sicuramente una delle attrazioni più famose di Kiev è la cattedrale di Santa Sofia. Dedicata ad Hagia Sofia di Costantinopoli, la chiesa fu costruita tra il 1037 e il 1057. Le cinque navate, le cinque absidi e le tredici cupole, sono circondate da una doppia fila di gallerie su tre lati. All’interno si possono ammirare numerosi affreschi e mosaici datati all’undicesimo secolo. Il punto di riferimento della fede ortodossa rimane, ad ogni modo, la splendida cattedrale di San Vladimiro.

Un’altra cosa da vedere a Kiev è certamente il Museo Nazionale di Storia sulla Seconda Guerra Mondiale, un inno al patriottismo del popolo ucraino. Nacque nel 1974, in commemorazione del trentesimo anniversario della liberazione dal nazismo, all’interno dell’ex Klovsky Palace. Ma la sede non era adatta, considerato anche l’alto numero di visitatori, per cui venne realizzato una struttura appositamente, che fu inaugurata nel 1981.

Non si può dire di aver visitato Kiev se non ci si è, almeno per un attimo, soffermati in Maidan Nezalezhnosti, piazza Indipendenza, un luogo dall’alto valore simbolico e rappresentativo della storia Ucraina.

Ecco uno spunto per organizzare il vostro viaggio e conoscere le cose da non perdere assolutamente durante un viaggio a Kiev, ma la città vi riserba altre mille sorprese. Il miglior modo per scoprirle tutte è prenotare un volo Air Italy per Kiev.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/ezioman/