Viaggio a Cuba: le cose da vedere a Holguin

Le spiagge di Cuba non stancano mai. Non fanno eccezione quelle nei pressi di Holguin (come la famosa Playa Guardalavaca). Qualora, però, si volesse dare per un attimo le spalle al mare e vedere cosa offre la città, ecco qualche idea su cosa vedere a Holguin.

La storia di questa città inizia nel 1525 e fu fondata dal capitano della flotta spagnola Francisco Garcia Holguin. Oggi è una città moderna che ha mantenuto pochi legami con l’architettura coloniale spagnola. Qualora si volesse avere un colpo d’occhio su Holguin e i suoi dintorni, caratterizzati dalle coltivazioni di frutti tropicali, la prima meta da non perdere è il punto panoramico della Loma de Mayabe.

Il centro pulsante della vita della terza città di Cuba è Plaza de la Marqueta. Il mercato che una volta ospitava, ha lasciato il posto a un fermento di stimoli culturali. Da lì si può partire per un itinerario tra musei da visitare e parchi da vedere.

Nel Museo de Historia Provincial è esposto uno dei reperti archeologici più sorprendenti dell’isola: la famosa Hacha de Holguin. Un’ascia di pietra decorata, che è divenuta simbolo della città. Gli appassionati della storia di Cuba non possono mancare una visita alla casa natale del generale Calixto Garcia, protagonista delle sollevazioni cubane per l’indipendenza.

La Fabrica de Organos attende gli amanti della produzione locale di Holguin, con la sua tradizione d’eccellenza nella costruzione di strumenti musicali.

L’elenco delle cose da vedere a Holguin continua con il relax offerto dai parchi (Calixto Garcia e Cespedes) e le occasioni di divertimento proposte dalla Casa de la Trova (spettacoli e musica dal vivo).

Se volete far iniziare il vostro viaggio per Holguin e Cuba da qui, scoprite tutte le offerte dei voli Air Italy.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/peterslise/