5 consigli su cosa vedere e cosa fare a Kos con bambini

Che siano quasi ragazzi o bambini piccoli, i giovani viaggiatori che approdano a Kos per le vacanze troveranno che l’isola della Grecia è piena di sorprese e spunti di divertimento. Chi sceglie Kos per un viaggio con tutta la famiglia in Grecia, opta per un viaggio all’insegna della del relax, delle spiagge e della storia della Grecia.

Divertimento

Parco Acquatico Lido (Mastichari) – Un parco acquatico dedicato ai bambini (e non solo). Le zone relax regalano piscine con idromassaggio per il piacere dei più grandi mentre i piccoli si divertono a lanciarsi sugli scivoli. Per maggiori informazioni c’è il sito web del parco.

Aquatica Water Park (Kardamena) – Divertimenti acquatici per ogni età: dalle piscine con castelli e scivoli alle attrazioni più adrenaliniche. Qui il sito web per tutte le informazioni.

Natura

La spiaggia di Limnionas Tra le migliori spiagge di Kos, quella di Limnionas è una spiaggia raccolta e riparata. Chi viaggia con bambini non troverà su questo tratto di lido tutti i servizi delle altre spiagge di Kos, ma senz’altro avrà modo di godere del relax della balneazione e di un’acqua limpida e di un fondale sicuro.

Foresta di Plaka – Un parco che propone “incontri ravvicinati” con una varia fauna, tra cui molte specie di uccelli. Per un pomeriggi o un picnic nella natura e al riparo dal sole.

Storia

Kos città e il suo castello – Un castello è sicuramente un’attrazione che scatena la fantasia di bambini e bambine. Quello di Kos Town è il Castello dei Cavalieri di San Giovanni o Castello di Neratzia. Venne costruita dai Cavalieri di Rodi su richiesta del governatore genovese Vignolo de’ Vignoli. Per i bambini appassionati di castelli, un’altra tappa imperdibile è l’escursione alle rovine del Castello di Antimachia.

Una storia magica tra le rovine di Asklepieion – Le famiglie appassionate di storia possono salire su un Happy Train e dirigersi verso le rovine di Asklepeion. Il tempio di Esculapio di Kos è il più grande di quelli dedicati alla divinità tutelare della medicina. Un complesso di rovine che lascerà a bocca aperta i bambini che voleranno con la fantasia nella storia antica della Grecia.