L’Autunno in Barbagia 2015 nel paese quasi “fantasma”, Lollove

Nel 2009 contava solamente 26 abitanti, entrando nella classifica dei paesi più piccoli al mondo: parliamo di Lollove, la cittadina quasi “fantasma” dell’entroterra sardo dove il 30, 31 ottobre e l’1 novembre farà tappa l’Autunno in Barbagia 2015.

Strette stradine e case a due piani in granito caratterizzano il paese, con molti ruderi e numerosi luoghi abbandonati. Un luogo fuori dal tempo, dove non vi sono scuole, negozi o bar, ma solo antiche abitudini che si ripetono ancora invariate. Un posto a cui l’autrice Grazia Deledda, Premio Nobel per la letteratura, ha dedicato un omaggio, ambientando a Lollove il suo romanzo “La Madre”.

Dalle voci dei vecchi si possono ascoltare alcune suggestive leggende che riguardano l’origine di questo paesino. Dalle sue architetture e dai ruderi che lo circondano si può ancora facilmente risalire alla sua origine medievale.

Ulteriore peculiarità di Lollove è il fatto che possiede un dialetto proprio che prende elementi da quello di Nuoro assieme al dialetto orunese e dorgalese, pur avendo caratteristiche proprie. Un luogo da scoprire il weekend che l’Autunno in Barbagia dedicherà a Lollove, Non vi resta che prenotare il vostro volo per la Sardegna con Air Italy e scoprire tutte le sorprese che il programma di Cortes Apertas a Lollove ha da svelare ai loro visitatori, tra folclore, musica e gusto..

 

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/fza_1970