Autunno in Barbagia 2014: S’Iscusorzu ‘e Teti

Per un’altra tappa ancora, Autunno in Barbagia 2014 si dimostra uno straordinario modo di scoprire un’area della Sardegna lontana dalle tratte turistiche e in un periodo in cui bassa stagione è sinonimo di grande suggestione.

Negli ultimi giorni di novembre (dal 28 al 30), il calendario di Autunno in Barbagia 2014 propone l’evento S’Iscusorzu ‘e Teti, ambientato tra le foreste e le gole della Barbagia di Ollolai, per le strade, le piazze e le cortes apertas di Teti. In un territorio ricchissimo di testimonianze archeologiche e storiche (come i menhir del pianoro di Atzadalai, il santuario nuragico di Abini e il villaggio nuragico di S’Urbale), la piccola comunità di Teti conserva gelosamente le proprie antichissime tradizioni produttive, rese ancora vive grazie al lavoro di panificatori, cuochi e artigiani del paese. Il territorio rappresentato da un tesoro simbolico di conoscenze e di tecniche, ma anche un tesoro reale: quello al quale si riferisce il nome della manifestazione, “S’Iscusorzu” (il tesoro, appunto) trovato nel santuario nuragico di Abini e oggi esposto nel museo archeologico.

In occasione di Autunno in Barbagia Teti apre le proprie cortes per svelare i segreti di tali tradizioni e rievocare suoni, profumi e sapori genuini di un tempo. In giro per le strade e le stradine di Teti, I punti ristoro permetteranno di assaporare i prodotti tipici (pani, dolci, formaggi), le bancarelle di artigiani faranno ammirare le affascinanti creazioni (in particolar modo quelle in legno).

Ad allietare il tutto, la musica folcloristica e le declamazioni di quell’arte effimera che è la poesia estemporanea.

Dal 28 al 30 novembre 2014 Air Italy vi invita a visitare Teti in occasione di Autunno in Barbagia. Raggiungete la Sardegna volando con noi.

 

Fonte immagine: wikimedia.org