Gavoi: Autunno in Barbagia tra menhir e domus de janas

Un territorio immerso nel verde, riparato dalle montagne, ricco di sorgenti. E nelle sue immediate vicinanze sono state ritrovate alcune inestimabili testimonianze storiche come le domus de janas (tombe scavate nella roccia) e menhir. È questo lo scenario che Gavoi mette a disposizione nei giorni 10-11-12 ottobre in occasione dell’edizione 2014 di Autunno in Barbagia.

Un territorio così fertile che in buona parte è adibito alle coltivazioni di alberi da frutto e soprattutto ortaggi come pomodori, fagioli, zucche, cavoli e le rinomate patate di Gavoi. Tutti ingredienti che rientrano nelle ricette tradizionali di questa località, e Autunno in Barbagia è l’occasione giusta per assaggiarle.

Così come la manifestazione è l’occasione giusta per scoprire il territorio di Gavoi, la sua natura, la sua storia. Nei tre giorni di Autunno in Barbagia saranno organizzate diverse visite guidate. Mentre nei musei, nelle strade e nei locali del paese saranno allestite mostre ed esposizioni.

Ma anche a Gavoi le vere, indiscusse protagoniste di Autunno in Barbagia saranno loro, le Cortes Apertas: durante i giorni della manifestazione i cortili storici di Gavoi si apriranno ai visitatori, che potranno così ammirare antichi mestieri e tradizioni che si sono conservate intatte nei secoli.

Nona tappa nel calendario di Autunno in Barbagia 2014, Gavoi assicura al visitatore la possibilità di conoscere la storia, la natura e le tradizioni di quest’angolo dell’isola. Non prima però di aver prenotato il proprio volo per la Sardegna con Air Italy.

 

Fonte immagine: it.wikipedia.org