Torino: sperimentazione e provocazione ad Artissima 2014

Provocazioni ma anche ispirazioni e colpi di genio. Opere che hanno fatto parlare molto di sé, e soprattutto dei loro creatori. Un evento che ormai è diventato punto di riferimento nel campo della ricerca sulle arti visive. Forte dei 50mila visitatori dell’anno scorso, anche il 2014 avrà la sua edizione di Artissima. Che si terrà a Torino, all’Oval di Lingotto Fiere, nei giorni 7-8-9 novembre.

Un appuntamento imperdibile non soltanto per gli addetti ai lavori ma anche (se non soprattutto) per gli appassionati di arte. Fiera che sarà suddivisa in sei sezioni tematiche:

  • Main section: nell’intero panorama artistico mondiale, le gallerie più significative sono raccolte in questa sezione;
  • New entries: uno spazio interamente dedicato ai giovani più interessanti del momento e ai loro lavori;
  • Present future: solo su invito si può ammirare questa sezione con stand monografici dei più promettenti artisti emergenti a livello internazionale;
  • Back to the future: una prestigiosa squadra di curatori e direttori di museo ha selezionato una serie di artisti attivi tra gli anni ’60 e ’80, e in questa sezione saranno allestite mostre personali a loro dedicate;
  • Art editions: artisti contemporanei in mostra attraverso gallerie e altri spazi espositivi;
  • Per4m: novità del 2014, si tratta di una sezione speciale dedicata alla presentazione di lavori performativi (nei quali l’artista si esibisce davanti ai visitatori di Artissima).

E se l’arte è anche provocazione, quale migliore testimone di Maurizio Cattelan? La XXI edizione di Artissima sarà arricchita da “Shit and die”, un inedito progetto espositivo allestito a palazzo Cavour e firmato da Myriam Ben Salah, Marta Papini e, appunto, Maurizio Cattelan.

Per maggiori informazioni sull’edizione 2014 di Artissima (orari di ingresso, prenotazioni, date, costo del biglietto) si può consultare il sito ufficiale dell’evento Artissima.it. Mentre per organizzare il proprio viaggio nella città della Mole non c’è niente di meglio che prenotare il biglietto su uno dei voli per Torino di Air Italy.

Per iniziare il viaggio in tutto comfort, ecco un’idea per saltare le code in aeroporto con il web check in Air Italy.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/giovannisighele