Quando andare a Sharm el Sheikh

Sharm el Sheikh è una meta turistica meravigliosa per chi ama il mare, il relax e la natura incontaminata. Prima di partire è consigliabile informarsi bene sul periodo migliore per godersi in tutta tranquillità questa splendida oasi. Quando andare dunque?

Il clima, grazie all’influsso del Mar Rosso è molto secco e mite, piovosità minima, in generale le temperature sono alte nella maggior parte dell’anno. È quindi preferibile evitare i mesi estivi, troppo caldi per visitare e passeggiare nuove mete turistiche.

Quando le temperature raggiungono anche i 45°-50°, come nei mesi estivi di giugno, luglio e agosto è assolutamente sconsigliato andare a Sharm el Sheikh, da settembre invece poco alla volta le temperature si abbassano fino a raggiungere i 20° tra novembre e dicembre. Tra febbraio e marzo si concentrano le piogge e poi in primavera risalgono le temperature gradualmente.

Le stagioni ideali per andare a Sharm el Sheikh sono dunque la primavera e l’autunno, quando il clima è più mite, ma anche in inverno può essere molto suggestivo per chi non ha mai provato a trascorrere il Natale in spiaggia, magari in costume. Da non sottovalutare le escursioni termiche che avvengono tra il giorno e la notte, è bene mettere in valigia abiti un po’ più pesanti per evitare di sentire freddo.

Se avete intenzione di trascorrere una vacanza da sogno a Sharm el Sheikh potete prenotare il vostro volo su Air Italy.

Fonte immagine: flickr.com/photos/womeos/