Amburgo in due giorni: ecco cosa c’è da vedere nella Venezia del Nord (I giorno)

Amburgo è una meta ideale per chi volesse trascorrere anche solo un weekend in una città europea. Ecco una guida che vi presenta le mete da non mancare nella città tedesca; un itinerario di due giorni per non perdervi nulla di importante.

Partiamo dal cuore della Amburgo urbana: la Rathausmarkt, la piazza più importante di Amburgo, dominata dal suo imponente municipio e sede di eventi culturali.

Una torre campanaria svetta, solitaria, tra i palazzi della città: è l’unica testimonianza rimasta della imponente chiesa di San Nicola  (Sankt Nikolai Kirche), andata distrutta sotto i bombardamenti della Seconda Guerra mondiale. Da visitare anche La chiesa di San Giacomo, con il suo pregiato organo monumentale.

Per gli amanti dello shopping, una visita di due giorni non può non includere la “salita delle zitelle” (Jungfernstieg).

Vi sarà impossibile passare due giorni ad Amburgo senza attraversare, almeno una volta, la Elbchaussee: una strada di più di otto chilometri, che segue il corso dell’Elba. Seguendo la strada verso i confini della città, si arriva a una delle aree più suggestive di Amburgo: è il distretto Blankenese, nel quale le abitazioni dei pescatori si ergono a memoria della tradizionale attività della popolazione locale.

Continuate a leggere viaggio di due giorni ad Amburgo: II giorno.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/luxtonnerre