Vacanza a Sharm el Sheikh: 5 consigli imperdibili per fare shopping in Egitto

Una vacanza a Sharm el Sheikh può essere qualcosa in più del semplice relax sulle sue splendide spiagge. Dopo aver sperimentato l’emozione delle immersioni o il fascino delle escursioni proposte, è possibile dedicare una giornata allo shopping. Un modo per immergersi completamente nelle atmosfere di quest’angolo dell’Africa e per poter ammirare (e portare a casa) i prodotti etnici che negozi e bancarelle offrono.

Prima di partire a caccia del souvenir, potrebbero tornare utili i seguenti consigli dedicati gli amanti dello shopping.

Dove fare shopping a Sharm

Uno dei luoghi più rinomati per lo shopping a Sharm el Sheikh è sicuramente Soho Square: un centro commerciale che offre un’ampia scelta di negozi. Tuttavia, i prodotti venduti in questo tempio degli acquisti non differiscono molto da quelli europei.

Per chi fosse alla ricerca di souvenir e prodotti più folcloristici, le vie dello shopping si trovano a Sharm vecchia e a Naama Bay. Da non perdere una visita all’Old Market di Sharm.

Cosa comprare

Tessuti in cotone, artigianato in ottone o rame, ceramiche e vasellame, spezie: questi sono i prodotti tipici di Sharm (e dell’Egitto più in generale). Non potranno, dunque, mancare nella vostra lista della spesa.

Non cadete nella tentazione di acquistare pellami, prodotti derivati dagli animali o animali vivi: potrete incontrare problemi alla dogana.

Contrattare è l’anima dello shopping

Come è ben noto, in negozi e bancarelle, la legge del commercio è la contrattazione. Ricordate: per conquistare un buon affare, dovrete sudare e lavorare duro poiché gli egiziani sono abili commercianti.

Shopping in hotel e nei villaggi? Sconsigliato

Se, per voi, lo shopping deve essere low cost, allora non vi fermate alle comode offerte delle boutique in hotel o nei villaggi: i prezzi non saranno i più convenienti.

Conviene pagare in euro o in valuta egiziana?

Per lo shopping a Sharm non c’è da sorprendersi che i negozianti accettino anche l’euro: per loro il turismo è il bacino di affari più grande. Tuttavia tra conversione di prezzi e resti in pound egiziani, può esserci il rischio di qualche piccola truffa.

Meglio optare per acquisti in moneta egiziana, per tenere meglio sotto controllo i prezzi concordati-