Cosa vedere a Ibiza: i mercatini hippy

Dove fare shopping o cosa fare a Ibiza quando piove? Se avete deciso di prendere una pausa dalla movida e dal relax sulle migliori spiagge di questa incantevole isola, tra le cose da vedere non potete sicuramente perdervi un giro nei coloratissimi mercatini hippy di Ibiza.

Dall’artigianato in cuoio, in tessuto, in legno o in ceramica ai prodotti tipici locali, dal vasellame agli strumenti musicali, dai libri ai dischi al bric-a-brac, i mercatini hippy sono una tappa imperdibile e costituiscono ormai una parte integrante della storia e del folklore di Ibiza.

Il più famoso mercatino hippy di Ibiza è sicuramente quello di Punta Arabì, oltre ad essere certamente il più vecchio. Le prime bancarelle sono infatti comparse con l’avvento della comunità hippy di Ibiza, nel 1973, e da allora è diventato una vera e propria attrazione turistica che ospita più di 500 espositori a settimana e accoglie migliaia di visitatori.

L’altro mercatino hippy più famoso di Ibiza è quello di Las Dalias. Aperto ufficialmente nel 1985, nasce nei giardini adiacenti all’omonimo bar-ristorante  che rappresenta uno dei punti di ritrovo più conosciuti dell’isola. Molto pittoresco anche quello di San Miquel, ideale per chi è in cerca di un originale souvenir d’artigianato, mentre per chi cerca le migliori occasioni o tesori nascosti, vale la pena una tappa a quelli di Cala Leña o Sant Jordì.

Ora che avete scoperto dove fare shopping a Ibiza nei migliori mercatini hippy dell’isola, date un’occhiata alle migliori occasioni per volare ad Ibiza con Air Italy.