Escursioni da Zanzibar: Pemba, l’isola verde degli stregoni

Per chi vuole visitare le isole della Tanzania, non ci sono dubbi: la destinazione prediletta è Zanzibar (il cui nome reale è Unguja). È l’isola storicamente e amministrativamente più importante dell’arcipelago di Zanzibar.

Dello stesso arcipelago fa parte anche un’altra isola: Pemba. Si trova a circa 40 chilometri a nord di Zanzibar di cui è la “sorella minore”. Lo è senz’altro anche in termini di notorietà, ma di sicuro può eguagliarla per ciò che riguarda il patrimonio naturale.

Tra le possibilità di escursioni con partenza da Zanzibar, sicuramente quella verso Pemba è da tenere in considerazione, per scoprire gli aspetti più genuini di quest’area della Tanzania e dell’Oceano Indiano.

Le ricchezze di Pemba

Nonostante sia fuori dalle principali rotte turistiche, da sempre Pemba può vantare un tesoro rappresentato dall’esuberanza della natura per larga parte ancora incontaminata.

  • L’isola verde – La prima cosa che colpisce coloro che hanno deciso di dedicare un’escursione a Pemba partendo da Zanzibar, è lo straordinaria ricchezza di vegetazione che ricopre l’isola, mai deturpata da interessi commerciali.
  • Le spiagge bianche – Ciò che è vero per la vegetazione vale anche per le spiagge. Gli scarsi collegamenti con l’isola e il poco interesse turistico hanno preservato spiagge immacolate.
  • I chiodi di garofano – Assieme a Zanzibar e Mafia, Pemba è considerata una delle isole delle spezie. È, più di Zanzibar stessa, il regno della coltivazione del chiodo di garofano. Uno spettacolo non solo per il gusto e per l’olfatto, ma anche per l’udito. Infatti, recandosi a Pemba durante il periodo di fioritura delle sue piante (tra dicembre e gennaio), l’isola diventa una sinfonia di ronzii di api.
  • La pesca – Il canale che divide Pemba dalla costa di Tanzania e Kenya (il Pemba Channel) è una zona molto pescosa dell’Oceano Indiano. Marlin, pesci spada, tonni, squali e barracuda. Chi ama la pesca d’altura non può non visitare, almeno una volta nella vita, il mitico Pemba Channel. Anche Hemingway è stato qui.
  • La tradizione magica – Lo stato di semi-isolamento nel quale si trova l’isola ha permesso di conservare molte delle ancestrali tradizioni folcloristiche di quest’area dell’Africa. Pemba è anche famosa per i suoi stregoni-guaritori waganga. Loro preservano e tramandano i segreti della medicina africana.

Cosa vedere e cosa fare durante l’escursione a Pemba

La spiaggia di Vumawimbi – Uno degli spettacoli naturali per i quali l’escursione a Pemba è un must per chi trascorre le vacanze a Zanzibar. È una delle spiagge più belle dell’intero arcipelago, lontana da ogni deturpazione a scopo turistico.

La foresta di Ngezi – Una foresta primaria di più di 1.400 ettari e protetta da una riserva. Si trova nell’estremità nordoccidentale di Pemba. Qui è possibile vedere allo stato libero la curiosa volpe volante di Pemba. Chi vuole visitare la foresta, farà bene a munirsi di repellenti contro le zanzare.

Le immersioni a Pemba – Coloro che hanno scelto Zanzibar per le possibilità di immersioni che l’isola offre, a Pemba troverà occasioni ancora più spettacolari per ammirare i fondali e la vita sottomarina. Gli amanti dello snorkeling non possono perdere i fondali a largo dell’isola di Misali per i suoi coralli e i pesci colorati.

Gli edifici storici e i siti archeologici – La costa e l’entroterra di Pemba sono costellati di edifici antichi e siti archeologici spesso abbandonati o poco valorizzati. Per saperne di più, leggete qui.

Scoprire il voodoo di Pemba – Non si può visitare il cuore della magia tradizionale africana senza esplorarne gli aspetti più folcloristici. Se si vuole percorrere questa strada misteriosa, si consiglia di rivolgersi a una guida locale.

La versione soft della corrida – Un retaggio della dominazione portoghese: la corrida. Qui è ancora in voga, anche se in forma molto meno cruenta.

Come raggiungere Pemba da Zanzibar

La via più rapida, comoda e sicura per raggiungere Pemba da Zanzibar è con i voli interni che arrivano nella principale città: Chake Chake. Sono in programma partenze giornaliere da e per Pemba.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/wackelijmrooster/