Viaggio in aereo con cane o gatto: le informazioni utili per volare con Fido

Con Air Italy è possibile condividere l’esperienza di viaggio in aereo con i vostri amici a quattro zampe (e non solo). Sui voli sono generalmente ammessi animali domestici come cani, gatti, volatili, conigli e piccoli roditori (criceti e porcellini d’india). Basterà seguire alcune regole basilari per la loro sicurezza e per il comfort di tutti i viaggiatori a bordo aereo.

Molte delle indicazioni riportate fanno riferimento alla normativa dell’Associazione Internazionale Trasporto Aereo.

Quanti animali si possono portare in aereo? Il limite numerico

Innanzitutto, alcune accortezze in fase di prenotazione: a bordo potranno complessivamente essere trasportati due contenitori per animali e ciascun passeggero ne potrà portare uno solo. Sarà fondamentale, data la scarsa disponibilità di posti per cani e gatti a bordo, effettuare la prenotazione del volo tramite Call Center, per verificare in fase di acquisto del biglietto l’effettiva possibilità di viaggiare con cani e gatti in aereo.

Cosa serve per portare il cane o il gatto in aereo

 

bordo-aereo-con-cane-gatto

Il vostro animale dovrà essere in possesso di tutta la documentazione sanitaria e dovrà alloggiare in un contenitore rigido (trasportino) o borsa a tenuta stagna adeguatamente areate e che non eccedano le dimensioni di cm 48x33x29.

Il peso di animale, contenitore ed eventuale cibo non dovrà eccedere i 10 kg.

Cosa serve in breve:

  • Documentazione sanitaria
  • Contenitore rigido o borsa a tenuta stagna (trasportino)
  • Dimensioni massime: 48x33x29
  • Peso totale di animale e mangime: 10 kg

Con rumori e odori molesti si viaggia in stiva

suitcase animal

È importante che il cane o il gatto, così come le altre tipologie di animali ammessi in aereo (se il vostro compagno di viaggio è un pappagallo, leggete qui), sia curato, quieto e non emani cattivo odore. Ciò per non rendere l’esperienza di viaggio dell’animale e degli altri passeggeri dell’aereo un vero inferno.

Qualora il vostro compagno di viaggio si riveli nervoso e ingestibile, il Comandante può decidere a discrezione di fargli proseguire il viaggio dei vostri animali nella stiva dell’aereo.

Animali in stiva

Infatti, il viaggio in cabina non è l’unica modalità per portare il vostro cane o il vostro gatto in aereo. La stiva è l’altra opzione che risulterà scelta obbligata anche qualora il vostro “bagaglio speciale” superi i limiti di peso indicati. Con Air Italy, gli animali possono viaggiare in stiva solo su alcuni aeromobili specifici. Anche in questo caso, sarà il Call Center a fornirvi tutte le preziose indicazioni del caso.

Il cane-guida in aereo viaggia in cabina

I passeggeri non vedenti e non accompagnati possono portare in cabina il cane guida purché dotato di museruola e guinzaglio. Tale necessità deve essere comunicata in fase di prenotazione del volo. Per avere tutte le informazioni sull’argomento, potete fare riferimento alla pagina specifica sulle policy Air Italy per il trasporto animali.

Consigli di viaggio

Ecco qualche utile consiglio per preparare bene il vostro animale al viaggio aereo e non farlo soffrire:

  • abituate l’animale al trasportino;
  • dategli da mangiare almeno 4 ore prima della partenza e assicuratevi di portare con voi cibo sufficiente per il viaggio;
  • consultate il veterinario per capire se è utile somministrargli tranquillanti.

Quanto costa portare il cane in aereo?

Se il vostro animale rispetta tutti i requisiti necessari per effettuare il viaggio in aereo e siete decisi a viaggiare con lui, è importante sapere anche quanto costa. La cosa migliore è informarsi al momento dell’acquisto, ma in linea indicativa potete consultare nel listino dei prezzi bagagli speciali per voli nazionali ed internazionali quelli per animali in stiva o in cabina.

Seguendo questa breve guida, Air Italy darà il benvenuto a bordo dei suoi aerei a voi e ai vostri amati cani e gatti per un’esperienza di viaggio insieme.